Giungla: fino al 25 settembre torna la rassegna che riflette sul presente, all’Orto Botanico di Lucca

Questo weekend mi sposto a Lucca, più precisamente fra le mura del verde e rigoglioso Orto Botanico, dove fino al 25 settembre, è in programma Giungla, una rassegna che mescola arte contemporanea e filosofia per riflettere sul presente. Vediamo più nello specifico di cosa si tratta. Ci avevano lasciato con un “arrivederci” le organizzatrici diContinua a leggere “Giungla: fino al 25 settembre torna la rassegna che riflette sul presente, all’Orto Botanico di Lucca”

L’arte contemporanea abbraccia Empoli con la mostra “Prego, mantenere un metro di distanza”

“Prego, mantenere un metro di distanza” è il diktat che da ormai quasi due anni ci invita a prendere le dovute precauzioni e, dunque, a evitare ogni contatto fisico esterno. È anche il titolo della mostra che domani, 17 settembre inaugurerà presso gli spazi della Casa della Memoria di Empoli (ex casa del fascio eContinua a leggere “L’arte contemporanea abbraccia Empoli con la mostra “Prego, mantenere un metro di distanza””

5 mostre da vedere a Firenze e dintorni

Per la serie l’agendina di Lamentina, ecco un piccolo elenco delle mostre più interessanti nel panorama fiorentino e dintorni. Al Forte di Belvedere, “Ieri, oggi, domani. Italia autoritratto allo specchio” Per l’estate 2021 il Forte di Belvedere punta sulla fotografia con un progetto dal titolo evocativo e attuale: “Ieri, oggi, domani. Italia autoritratto allo specchio”Continua a leggere “5 mostre da vedere a Firenze e dintorni”

Micro obiettivi, grandi risultati a piccoli passi 

La costante dell’ultimo anno è stata prefiggermi dei micro obiettivi. Ho scoperto che quando ridimensiono le aspettative mi accorgo di essere più felice dei risultati, e poi chi è che decide se un obiettivo è micro o macro? Siamo noi stessi ad auto misurare i nostri progressi e sono convinta che si possano raggiungere grandiContinua a leggere Micro obiettivi, grandi risultati a piccoli passi 

5 newsletter di cui non potrete più fare a meno

Mensili, settimanali, addirittura giornaliere. Togliendo quelle di lavoro, tralasciando quelle ispirazionali, ignorando quelle delle compagnie aeree sui viaggi che non faremo presto, a quante newsletter siete iscritti? Ma di quante potreste fare a meno, senza che vi cambi molto? Molto spesso le newsletter vengono associate a qualcosa troppo invasivo, traducibili in tentativi di vendita diContinua a leggere “5 newsletter di cui non potrete più fare a meno”

A.A.A Social Media Manager cercasi

Dling. È il suono della mia casella mail che mi avvisa che su Linkedin stanno cercando un social media manager. E ogni volta che vedo offerte di lavoro del genere “Cercasi social media manager”, immagino che lo stiano sostituendo perché è morto seppellito dalle notifiche; con il tunnel carpale infiammato a causa delle troppe storiesContinua a leggere “A.A.A Social Media Manager cercasi”

10 idee regalo per San Valentino (e non solo)

Ieri era Natale, oggi è San Valentino e domani sarà Pasqua. Il tempo ci sfugge di mano. E cosa possiamo fare per controllarlo, se non coccolarci acquistando? Il capitalismo ha rubato la mia verginità dai tempi di Myspace, quindi mettetevi l’anima in pace, poiché se siete atterrati su questo lamentoso profilo, dovrete sorbirvi le mieContinua a leggere “10 idee regalo per San Valentino (e non solo)”

C come cuore.

E comunque sì, sono ancora una che se la prende a cuore.  Se la vecchietta sul bus ci mette tanto a scendere, io l’aiuto. Se per strada ti spingono e nemmeno si girano a chiedere scusa, mi chiedo perché. Se litigo con il mio coinquilino, ci rimango male. Se con le amiche non va, ciContinua a leggere “C come cuore.”

Ciao ciao 2020: sei stato carino ma non ci vivrei.

Eccolo che torna l’ultimo dell’anno. Puntuale e scomodo come solo la domanda #chefaiaCapodanno? può risultare. Ma premetto che questo non sarà un barboso articolo sui bilanci, i riassunti, i buoni e i falsi propositi, sul capolinea del 2020, scendere dal treno, ultima fermata. No! Riavvolgo il nastro a 365 giorni fa. Mentre decidevo quale smaltoContinua a leggere “Ciao ciao 2020: sei stato carino ma non ci vivrei.”

So (this was) Christmas

È stato un Natale strano, ma sicuramente responsabile. “Non importa quanti anni abbiate o quanto indipendenti vi sentiate. Che siate studenti, business manager, spazzacamini o fashion event organizer, non importa. Se il vostro cognome non finisce in -ini, tutto fa presumere che abbiate origini meridionali. E quindi siete terroni. E anche i terroni hanno diritto alle vacanzeContinua a leggere “So (this was) Christmas”